banner
Home.
Chi Siamo.
art4sport team.
Progetti.
Eventi.
News.
Network.
Friends.
Sostienici.
Contatti.
– rassegna stampa
– successi sportivi
 
FRANSCESCO MESSORI
MESSI

Data di nascita: 22 novembre 1998

Regione: Emilia Romagna 

Protesi: la gamba destra

Disciplina sportiva: calcio, nuoto, karate 

Motto: Sono un tipo in gamba 

LA SUA STORIA

Francesco è nato il 22 novembre 1998 a Bologna. Messi è oggi un bambino solare e determinato,  a cui piace sperimentare e sperimentarsi.

Appena un mese prima della sua nascita ai genitori di Francesco venne comunicato che a loro figlio mancava completamente una gamba, quella destra. Al momento della nascita tuttavia emerse anche un’altra amara realtà. Un arto non era la sola cosa che mancava al bimbo appena venuto alla luce: era privo anche di un rene e presentava un'atresia esofagea (un distacco dell'esofago dallo stomaco). Così, ad appena due giorni di vita, il piccolo venne operato: Messi dimostrò subito la sua voglia di vivere, vinse la battaglia contro la morte e poco tempo dopo poté finalmente andare a casa.

I genitori di Francesco credono fermamente che tutto ciò che accade nella vita, se colto per il verso giusto, può trasformarsi in un’opportunità ed hanno voluto trasmettere proprio questo modo di pensare a loro figlio. Non c’è nulla che costituisca un ostacolo per Messi, nulla di fronte al quale lui si arrenda e dica “non ce la posso fare”. 

È così che questo piccolo vulcano non lascia mai che la mancanza di una gamba gli impedisca di provare a praticare qualche sport, di mettersi in gioco. Messi si è iscritto a karate, ha provato a sciare e soprattutto gioca a calcio, in ogni momento ed in ogni circostanza possibile.

La passione per il pallone è un sentimento che ha ereditato dalla madre, e che riempie la sua vita quotidiana e che arricchisce enormemente le sue giornate. Vedere Francesco giocare a pallone, senza protesi ma con le stampelle, ha davvero dello straordinario: la sua agilità, velocità e precisione sono davvero invidiabili, capaci di mettere in seria difficoltà qualsiasi avversario normodotato che gli si pari davanti.

Messi ora fa parte dell’art4sport team: l’obiettivo è quello di permettergli di giocare a calcio anche nelle partite ufficiali di campionato. Fino a qualche anno fa i regolamenti vigenti gli hanno impedito di scendere in campo in partite ufficiali a causa delle sue stampelle. Nel 2011, però, il Centro Sportivo Italiano ha annunciato che Francesco potrà giocare nelle partite del proprio campionato.

Questo è solo un primo traguardo raggiunto da art4sport assieme a Francesco. Il 9 dicembre 2012, infatti, il CSI ha presentato ufficialmente la prima Nazionale Italiana Calcio Amputati, la quale, ad oggi, conta ragazzi provenienti da dieci regioni d'Italia e fa parte della WAFF (World Amputate Football Federation).

©: 2017 Associazione art4sport ONLUS
via I. Vian, 10 31021 Mogliano Veneto (TV) - C.F. 94127050261